GUIDA ALLA SCELTA DEI VETRI

Il vetro occupa circa l’ 80% della superficie del serramento e negli ultimi anni é sempre più importante per garantire l’isolamento termico ed abbattimento acustico. Quindi, come é facile intuire, scegliere il vetro giusto é importante tanto quanto scegliere il serramemto ad alte prestazioni.
dettaglio-vetrocamera_centro casa versilia
Qui sotto vi elenchiamo una serie di diverse tipologie di vetro e la relativa spiegazione
1) VETRI ANTINFORTUNISTICI
Facciamo una premessa: nell’edilizia privata è obbligatorio installare nei serramenti posizionati al di sotto di 1 metro dal pavimento vetri antinfortunistici sia all’interno che all’esterno (es. le porte finestre che hanno il vetro fino anche al di sotto di 1 metro dovranno essere realizzate con il vetro antinfortunistico sia all’interno che all’esterno),mentre per gli infissi installati ad 1 metro da terra il vetro antinfortunistici sarà solo all’interno. La normativa che fa da riferimento e disciplina l’utilizzo dei vetri in edilizia e’ la UNI 7697:2014.
Quali sono i vetri antinfortunistici?
Sono quei vetri che anche rompendosi non possono nuocere agli uomini o agli animali. Il vetro stratificato o il vetro temperato sono il minimo da adottare per poter realizzare un infisso con le caratteristiche conformi.
 
Vediamo la differenza tra i due:
Il vetro stratificato antinfortunistico è una lastra composta da due vetri accoppiati con un solido film di polivinile trasparente, detto PVB, che trattiene i pezzi di vetro in caso di rottura impedendo che cadano su persone e/o animali nelle vicinanze. Nei preventivi troverete le diciture 6/7 – 12 – 6/7 oppure 33.1-12-33.1 che indicano comunque la stessa timpologia di vetro.
Il vetro temperato è un particolare tipo di vetro che subisce un trattamento che gli conferisce una maggiore resistenza alle sollecitazioni meccaniche e agli shock termici per questo sono considerati antinfortunistici poiché, in caso di rottura, si sbriciolano in minuscoli frammenti non taglienti. Nei reventivi troverete le diciture 4-16-4 ESG, dove ESG indica il trattamento che rende il vetro temperato.
2) VETRI ANTISFONDAMENTO
Per quanto riguarda la sicurezza é necessario utilizzare vetri stratificati ma con uno spessore maggiore rispetto a quello antinfortunistici quindi la dicitura che troveretenei preventivi sarà 8/9 o 44.1 oppure superiore come 10/11 o 55. 1.
3) VETRI FONOASSORBENTI
Per avere un potere fonoassorbente un vetro deve racchiudere un insieme di accorgimenti che fanno si che il vetro abbia delle prestazioni diverse da quelli che abbiamo visto finora, e sono:

     1) i vetri saranno stratificati con un film in polivinile che accoppia i due vetri e che avrà caratteristiche specifiche in grado di abbattere i rumori.
     2) la camera tra il vetro interno e il vetro esterno dovrà essere riempita con gas specifici, anche in questo caso in grado di garantire l’abbattimento acustico.

E’ IMPORTANTE sapere che più innalziamo il potere fonoassorbente del vetro più andiamo a peggiorarne il potere termico, per questo è sempre meglio valutare con attenzione la scelta sul vetro giusto in base alle reali necessità.
4) VETRI RIFLETTENTI
Esiste inoltre tutta una serie di vetri decorati come ad esempio lo stampato, il satinato, lo stopsol, che hanno la funzione di filtrare la luce o garantire la vostra privacy. E’ molto importante sapere che i vetri stopsol sono vetri con la funzione di filtrare i raggi UV e, diversamente dai vetri standard, tenderanno a togliere luce all’interno della casa, quindi questi vetri sono consigliati laddove non sarà possibile inserire sisitemi oscuranti.

ESTETICA

Un altro aspetto del vetro che riveste una certa importanza è la bellezza.
Tutti noi siamo abituati a pensare che tutti i vetri siano trasparenti, ma in realtà non è così. Soprattutto in questi anni dove, con l’aumento sempre più importante degli spessori dei vetri, si può notare come i vetri classici abbiano la tendenza ad avere un colore sul verde; per questo motivo da alcuni anni sono stati inventati dei vetri chiamati EXTRALIGHT che non sono altro che l’evoluzione dei vecchi vetri che però garantiscano una trasparenza pressochè totale.
ATTENZIONE: non tutti sono in grado di fornirvi i vetri extralight e soprattutto questi vetri hanno basso potere di abbattimento dei raggi UV, quindi nel caso in cui la scelta ricada su questi vetri è consigliabile essere provvisti di sistemi oscuranti all’esterno come persiane, scuri, frangisole, tende o altro.
Tipi di vetro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Benvenuto!

Se vuoi richiedere una CONSULENZA GRATUITA o hai delle domande da farci, clicca su Centro Casa per contattarci tramite WhatsApp oppure mandaci una email a centrocasaversilia@gmail.com

×